LINEATRAD TELEVISION

La prima web TV italiana di musica folk: un ponte sul futuro

Lineatrad News







A BREVE L'INTERVISTA AL PRESIDENTE DEL FESTIVAL DI MARTIGUES, MARC PERON, CHE DOPO 30 ANNI DI SUCCESSO, CHIUDE IL SIPARIO
Davvero clamorosa la scelta della Direzione del famoso festival di Martigues, di interrompere per sempre la programmazione dell'evento. Abbiamo raccolto l'intervista del Presidente e di un musicista provenzale che si è esibito quest'anno, molto informato sui fatti. Opinioni discordanti, un caos che mette disagio a tutti i musicisti dell'area transalpina.
Notizia dell'ultima ora: Lineatrad è il nuovo media-partner del festival ZinZan a Fontvielle (vicino Arles)
DIMISSIONI DALLA GIURIA DEL PREMIO DI LOANO (E DALLA GIURIA DI SUONARE@FOLKEST)
Comunico di aver presentato le dimissioni dalla Giuria del Premio di Loano a Lucia Campana per mancanza di condivisione sulla gestione del Premio stesso.
Il Premio come forse sapete è stato assegnato ad un album uscito il 12 gennaio di quest’anno, che doveva partecipare all’anno di competenza, non in qualità di anteprima, con l’anomala funzione di propaganda sull’uscita del disco stesso.
In nessun caso può essere considerato l’anno impresso sul bollino Siae, che come tutti sanno è stampato in largo anticipo sull’uscita effettiva dell’album.
Ho anche spiegato a Lucia Campana la semplice procedura per rendere “trasparente” e incontestabile la votazione, ma la cosa non è stata considerata perché probabilmente esistono meccanismi intoccabili di cui non sono a conoscenza, sicuramente in buona fede.
Sono solo 33 anni che mi occupo (senza fini di lucro e interessi personali) della musica folk, e, a scanso di equivoci, ho preso a malincuore la decisione di farmi da parte.
Ringrazio tutti quelli di voi che già mi hanno espresso solidarietà, e agli altri auguro un sincero “buon lavoro”, perché c’è davvero bisogno di tanto lavoro per star dietro al resto dell’Europa che ci guarda e ci giudica: usando umiltà e determinazione.
Stesso discorso per Suonare@Folkest… il tempo e la spesa impiegati non sono supportati da uno scopo serio: spesso, nonostante il voto, sono ammessi tutti i gruppi partecipanti alla selezione, rendendo inutile la selezione stessa.
Buona musica folk a tutti
Loris Böhm
Direttore Lineatrad Television

L'ORGANIZZAZIONE DEL PREMIO DI LOANO CONSIDERA "BEGHE DA CORTILE" LA RICHIESTA DI CHIAREZZA DI LINEATRAD
La risposta stizzita e volgare degli organizzatori del Premio di Loano alle mie garbate lamentele non si è fatta attendere. Bypassando accuratamente la loro responsabilità, trincerandosi sulla presunzione di voler gestire "privatamente", nel bene e nel male, il sistema, rigettandomi sdegnati le proposte per migliorare la gestione, piagnucolando per cercare consensi sventolando il momento di difficoltà economica e culturale del settore… che guardacaso si verifica IN ITALIA, dove tutto è approssimativo e poco professionale, per non dire peggio, e non si verifica ALL'ESTERO, dove esiste maggiore trasparenza e professionalità, ANCHE NEL MONDO DELLA MUSICA FOLK. Il disco in questione è uscito il 12 gennaio NON SOLO secondo Google, ma anche secondo i media specializzati, come Blogfoolk e Folk Bulletin, che hanno recensito il disco!! Le deroghe da loro tanto ventilate per includere produzioni non idonee al concorso, hanno tanto il sapore degli emendamenti alle leggi di governo: puzzano tanto di STAMPELLE SU UN SISTEMA CHE NON REGGE.
Signori del Premio di Loano: la stima e soprattutto la fiducia la si ottiene evitando di inciampare ad ogni sassolino… la si ottiene facendo ogni tanto un esame di coscienza ed ammettendo i propri errori, PERCHE' SOLO ESAMINANDO I PROPRI ERRORI SI PUO' CRESCERE.
Noi di Lineatrad, anche senza sollecitazioni esterne, ci siamo sempre messi in discussione, allo scopo di migliorarci col tempo. Evidentemente da noi in Italia c'è chi, sotto sotto, si crede perfetto e impeccabile, beati loro. Eppure in Italia esistono tanti PREMI MUSICALI, molto più celebri e importanti di quello di Loano per la musica tradizionale, che hanno sbagliato ed hanno fatto un passo indietro, accettando le critiche e modificando i verdetti finali… evidentemente questa umiltà e consapevolezza non fa parte del bagaglio dei Signori del Premio di Loano.


AVVISO IMPORTANTE!!
Lo staff Lineatrad nella giornata del 31 marzo a Torino ha subito il furto di tutta l'attrezzatura video in dotazione nel bar Black&White presso la stazione Porta Nuova da parte di un Algerino riconosciuto attraverso la video-sorveglianza sia dal gestore del locale che da quattro poliziotti. Nonostante ciò l'immigrato clandestino africano non è stato fermato. Il gestore dopo pochi minuti ci ha riconsegnato lo zaino vuoto (sapeva dove cercarlo) di fronte ai poliziotti consenzienti. Noi di Lineatrad saremo costretti a sospendere a tempo indeterminato la nostra attività di produzioni video senza fini di lucro per promuovere artisti in difficoltà per il fatto che non siamo stati tutelati minimamente dal governo italiano, ormai in mano a mafiosi senza scrupoli, e dalla polizia che stranamente ha le mani legate con i clandestini extracomunitari ma la mano pesante con il cittadino italiano. Ormai lo sanno tutti, è in atto un'invasione africana epocale promossa dal Vaticano, e si rischia di essere aggrediti ad ogni passo, da nomadi senza scrupoli.
Nonostante questa disavventura, ci siamo attrezzati con una nuova telecamera e un nuovo registratore, a nostre spese, per continuare nel migliore dei modi la nostra missione di informazione musicale coerente e non partigiana.


NUOVI PARTNER LINEATRAD
Il festival portoghese Andanças insieme al Scottish Traditional Boat Festival di Portsoy si uniscono a The Irish Festival of Oulu, in Finlandia, il festival irlandese più a nord del mondo, è il nuovo partner Lineatrad.
Annunciamo con soddisfazione a tutti i lettori che Lineatrad nel 2019 sarà ancora media-partner di uno dei più importanti festival in Europa: Il Festival du Chant de Marin di Paimpol, in Bretagna. Le cifre parlano chiaro: in questo paesino di 8.000 abitanti nei tre giorni del festival passano 155.000 spettatori, distribuiti in 7 palchi, dove si esibiscono 160 gruppi musicali da tutto il mondo. Ogni appassionato di musica folk che si rispetti deve andare almeno una volta a vederlo. Dall’11 agosto al 13 agosto abbiamo avuto l’onore di presenziare, come unici partner italiani, ad uno spettacolo unico in Europa, nella più bella cittadina d’Europa. A vele spiegate con Lineatrad... sono fatti e non parole!!

AEHAM AHMAD
Un artista di valore merita un premio di valore... questa è la filosofia di Lineatrad. Noi vogliamo distinguerci da tutti gli altri, proprio per il significato complessivo che attribuiamo alla premiazione, l’importanza del momento deve essere celebrata adeguatamente in tutti i suoi aspetti... Per questo motivo il Premio Lineatrad non è solo un oggetto simbolico di plastica o di carta, ma un oggetto di valore... esattamente come chi lo riceve!

Lineatrad è un media audiovisivo lineare su mezzo di comunicazione elettronica conforme ai sensi dell'art. 21, comma 1-bis, del Testo unico dei servizi di media audiovisivi e radiofonici della Delibera n. 606/10/CONS AGCOM

Da Giovedì 16 Marzo 2017
LE TRASMISSIONI SU LINEATRAD TELEVISION SONO GESTITE DALLA PIATTAFORMA “VILOUD” E VENGONO AGGIORNATE REGOLARMENTE CON UN PROGRAMMA DI CIRCA 3 ORE A ROTAZIONE NELLA GIORNATA. LA PROGRAMMAZIONE RIGUARDA ESCLUSIVAMENTE DOCUMENTARI REALIZZATI IN FOLKFESTIVAL PARTNER LINEATRAD, AD ECCEZIONE DI EVENTI PRESI DALL’ARCHIVIO STORICO

In preparazione diversi eventi straordinari ed esclusivi dall’archivio storico Lineatrad: le cronache dei Folkfestival di Dranouter 1995 in Belgio, Kalaka EBU Folkfestival del 2001 in Ungheria, e Folkfestival di Rudolstadt del 2003 in Germania... e diversi concerti storici dal Folkest in Friuli

NOI NON SIAMO LA RAI, E CI VANTIAMO DI NON ESSERLO!!!!!!

Schermata 2017-12-29 alle 19.51.56